Latte tossico: Renato Zampa della Cospalat resta in carcere

Il Giudice per le indagini preliminari ha rigettato la richiesta di revoca della misura di custodia cautelare avanzata dalla difesa del leader del consorzio caseario lunedì scorso

Il carcere di via Spalato a Udine

Renato Zampa, presidente Cospalat Fvg coinvolto nell'inchiesta sul latte contaminato, resta in carcere. Lo ha deciso il gip del tribunale di Udine che, dopo l'interrogatorio di garanzia tenutosi lunedì, ha rigettato la richiesta di revoca avanzata dalla difesa di Zampa.

Oggi sono state interrogate la segretaria Stefania Botto e le due socie del laboratorio Microlab di Amaro- Gabriella Mainardis e Cinzia Bulfon- si sono avvalse della facoltà di non rispondere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aria salubre e sicura con la corretta manutenzione dei climatizzatori

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

Torna su
UdineToday è in caricamento