Renato Zampa è "un grande, come Silvio Berlusconi"

Dalle intercettazioni nei confronti del presidente di Cospalat FVG emergono conversazioni particolarmente colorite. Lasciano il segno una con il responsabile di un caseificio campano e l'altra con Paola Binutti

Dall'ordinanza di custodia cautelare in carcere del Gip Venditti prodotta nei confronti di Renato Zampa,  emergono alcuni particolari delle intercettazioni a cui è stato sottoposto il presidente di Cospalat FVG. In particolare fanno sensazione due colloqui, con il responsabile di un caseificio campano - che si "complimenta" con lui per l'attività messa in opera - e con Paola Binutti del laboratorio Microlab di Amaro, dove si discute della fine che dovrebbe fare un veterinario "non addomesticato" dall'organizzazione.

RENATO ZAMPA COME BERLUSCONI. ''Me lo dicevano che sei un grande guagliò, ma sei un grande davvero! Come Berlusconi!'' L' amministratore di un caseificio di Agerola (Napoli), non indagato, telefona a Zampa per segnalare che nel latte inviato dal consorzio friulano sono stati trovati valori di Aflatossine M1 superiori ai limiti di legge, sulla base delle analisi di un laboratorio di Treviso. Il presidente di Cospalat per tutta risposta, scoppia in una risata. A quel punto il suo interlocutore gli dice al telefono: ''Come Berlusconi! La Bocassini dice: No, tu hai fatto sesso! E lui dice: No no, io non l'ho fatto! E così hai fatto tu! Io ti ho mandato il fax e tu hai detto: No non e' mia! ...(ride)... Eh vabbé!'' Zampa allora replica: ''Perché la Chelab mi sta spaccando i c*****ni, non è neanche un laboratorio ehm... certificato per quel tipo di analisi''. E il campano: ''Meno male che è del nord come te eh! Meno male che è del nord come te! Ma io non gliel'ho mandato io!''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MANDIAMO IL VETERINARIO A NAPOLI O TIMBUCTU'. ''Passata questa buriana deve andarsene. Deve mandarlo almeno a Napoli''. Zampa manifesta così la sua insofferenza verso il veterinario "non addomesticabile" Mario Gentili. In questa occasione è al telefono con la consulente esterna Paola Binutti, che auspica una destinazione ancor più lontana per il medico: ''No, sai cosa gli ho detto io l'ultima volta che ho visto Palei (dir. Servizi Veterinari della Regione Fvg, Manlio Palei, amico personale di Zampa)? Secondo me tu dovresti mandarlo a Timbuktù, gli ho detto''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Ambulanti in rivolta al mercato di Viale Vat: «Nei centri commerciali fanno entrare e qui no»

Torna su
UdineToday è in caricamento