Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

"Costituzione violata nel nome del diritto alla salute", fiaccolata per le vie del centro

I manifestanti parlano di "detenzione domiciliare" in riferimento al lockdown e "Dpcm illegittimi"

“Giornata del risveglio” l’hanno definita gli organizzatori, che si sono dati appuntamento alle 18 di sabato in porta Manin, per iniziare una marcia simbolica – con tanto di fiaccole – che ho condotto i partecipanti (sulla sessantina) per le vie del centro, fino ad arrivare in piazza San Giacomo. La stessa iniziativa, in contemporanea, si è svolta in altre città italiane. Lo scopo, si legge dal loro manifesto programmatico su Facebook, è stato quello “di testimoniare l’urgenza di un risveglio collettivo in un momento storico in cui, in nome di una strumentalizzazione del diritto alla salute, questo Governo sta violando in modo spietato le libertà costituzionali della persona (Art. 13 Cost.)”. 

“Senza alcun passaggio democratico che passi dal Parlamento – prosgue il messeggio –, il presidente Conte continua da mesi a imporre agli italiani limitazioni lesive della libertà personale, abusando di Dpcm incostituzionali e illegittimi. Con la detenzione domiciliare (così detto Lockdown), la chiusura e la limitazione dell’orario di apertura e di chiusura delle attività commerciali e professionali e delle scuole, la chiusura della circolazione e l’imposizione delle mascherine e, per finire, ora anche l’impossibilità di trascorrere il Natale con i propri familiari e di partecipare alla Santa Messa di Natale, sono stati oltrepassati tutti i limiti possibili per un Paese democratico”.

“La Marcia della Liberazione – chiude il messaggio – è una luce nel buio più profondo che sta attraversando il nostro Paese. E’ un richiamo alla obbedienza costituzionale poiché il nostro faro guida è la Costituzione Italiana, quella che questo governo sta violando ripetutamente.
E’ un richiamo alla ribellione costruttiva perché oggi ribellarsi è un atto di amore per l’Italia, per noi stessi e per i nostri cari. E’ questo il tempo del coraggio, il tempo del risveglio! Ce la faremo uniti !”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Costituzione violata nel nome del diritto alla salute", fiaccolata per le vie del centro

UdineToday è in caricamento