menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cane da ferma, Federcaccia spiega i segreti in un corso

Circa cinquanta appassionati hanno partecipato alla lezione di cinotecnica: tra le relazioni, la morfologia del cane, le caratteristiche di razza per la caccia e per le prove di lavoro

Una cinquantina di appassionati, tra esperti e neofiti, a lezione di cinotecnica del cane da ferma. «Il corso ha riscosso un grande successo – commenta soddisfatto il presidente di Federcaccia Udine Adriano Piccoli –, partiamo da qui per un’operazione di rilancio della cinofilia sul territorio friulano».

Le relazioni cinotecniche dei due giudici E.n.c.i. Giovanni Benasso e Giorgio Borsetta riguardano la morfologia del cane, le caratteristiche di razza per la caccia e per le prove di lavoro, oltre a interventi di carattere storico e ad alcuni video sulle più importanti manifestazioni cinofile inglesi e continentali. A fine marzo il corso si chiuderà con una giornata di dimostrazione pratica a San Vito al Tagliamento.

Ad aprile Federcaccia organizzerà inoltre un secondo corso rivolto ai concorrenti alle prove del Sant’Uberto.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento