Coronavirus: "Il sindaco annulli il Far East”

A richiedere l'annullamento della 22esima edizione è il segretario della lista di destra Stefano Salmè. Per lui "situazione coronavirus in Italia grave"

La notizia dei primi contagi e del primo decesso in Italia per coronavirus sta già creando allarme tra i cittadini friulani. Tra questi anche il segretario di Io Amo Udine, Stefano Salmè che, nonostante la riunione della scorsa settimana in cui regione e Cec avevano confermato lo svolgersi del festival, ha richiesto oggi che il Far East Film Festival quest'anno non abbia luogo.

La situazione legata alla diffusione del coronavirus cinese in Italia è più grave di quello che la narrazione ufficiale voleva presentare. L’Italia conta purtroppo la sua prima vittima da coronavirus. I contagiati sono già 21 e il bollettino viene continuamente aggiornato. Il fatto che addirittura cinque operatori sanitari siano stati contagiati in Lombardia rende ancora più preoccupante il quadro della situazione. La cittadina di Codogno e il paese di Vo’ Euganeo vivono una sorta di coprifuoco.
Questi dati di fatto non possono essere negati sull’altare del politicamente corretto e vanno affrontati con la necessaria precauzione tipica del buon padre di famiglia.

A Milano il carnevale cinese del 2 febbraio è stato annullato come forma precauzionale. Uscendo dai nostri confini nazionali, lo stesso Mobile Word Congress di Barcellona, in programma per il 24 febbraio è stato anch’esso annullato. In questo contesto Io Amo Udine ritiene che il sindaco, che per legge ha il dovere di tutelare la sicurezza e l’incolumità pubblica, debba convocare immediatamente un tavolo per affrontare preventivamente la questione coronavirus con tutte le autorità competenti in materia.
Al tavolo vengano invitati anche gli organizzatori del “Far East Film Festival” e si valuti la possibilità di rinviare la rassegna in programma per il 24 aprile. La decisione riteniamo vada presa adesso, proprio per consentire agli organizzatori di svolgere questa importante manifestazione, in una data in cui le preoccupazioni per il coronavirus siano esaurite.
Alla fine di questo processo di consultazione il sindaco si assuma comunque le sue responsabilità ed emani un’ordinanza volta a tutela la salute dei cittadini udinesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stefano Salmè
Segretario Io Amo Udine

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Coronavirus: nuovo picco di contagi, con 220 positivi in un giorno e una persona deceduta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento