"Festa annullata" per i liceali: l'ordinanza Coronavirus ha chiuso i locali già ieri sera

Il provvedimento ministeriale è entrato in vigore già ieri: al Five di Tavagnacco gli studenti in attesa della serata dedicata al "Marinelli" sono stati rimandati a casa

La comunicazione dell'annullamento della festa studentesca di ieri sera

Da oggi tutto chiuso, fino al primo marzo. Ma l'ordinanza ministeriale che sospende le attività per la prevenzione del diffondersi del coronavirus, in realtà è entrata in vigore dalla serata di ieri. Chi aveva organizzato eventi e spettacoli ha dovuto quindi sottostare nell'immediato al provvedimento, pena arresto fino a tre mesi e ammenda fino a 206 euro. Tra questi, ovviamente, i locali pubblici, che adesso dovranno fare la conta dei danni.

L'annullamento della festa

Uno di questi è la discoteca Five di Tavagnacco, uno dei luoghi di aggregamento più apprezzati da giovani udinesi. Ieri sera era atteso lo svolgimento della festa studentesca del liceo scientifico Marinelli di Udine, il "Symposium". Organizzata da mesi, la festa, che si svolge ormai da diversi anni, aveva chiamato a raccolta centinaia di "marinelliani" pronti a divertirsi: apertura cancelli alle 21 e dall'1 di notte via libera anche agli esterni. Quanti si sono presentati davanti alla discoteca, però, si sono trovati l'amara sorpresa: tutto annullato.

Il locale

«Siamo rimasti in contatto con le autorità tutto il giorno, seguendo le comunicazioni ufficiali – ci fanno sapere dal locale – visto che avevamo sentore che potesse arrivare la decisione di chiudere le attività già da ieri». Ma se in un primo momento sembrava che il provvedimento potesse avere effetto dalla mezzanotte tra domenica e lunedì, quando è stata resa ufficiale la notizia che l'ordinanza sarebbe entrata in vigore da subito, è stata proprio la Questura a recarsi nel locale per disporne la chiusura. 

symposium-2

«Noi eravamo pronti ad aprire, ma con lo stop della Questura ci siamo messi all'ingresso a informare i ragazzi che stavano arrivando. Oltre alla loro delusione, ci sarà un danno per la proprietà e per i dipendenti».

Sono tre, per ora, le serate annullate in questa discoteca: quella di ieri sera, una martedì 25 e una in previsione sabato 29. Calcolare i danni arrecati dal mancato introito non è difficile, pensando che una serata costa 15 euro di ingresso e la capienza è di 308 persone, più le consumazioni. Si tratta di migliaia di euro. «Una volta che si chiudono le scuole – continuano dal locale – è giusto anche impedire l'accesso a luoghi dove l'aggregamento è facile come uno discoteca. Ci atterremo ovviamente all'ordinanza, sapendo che il periodo di chiusura potrebbe prolungarsi ben oltre il 1 marzo».

Le soluzioni

Come per tutte le altre manifestazioni, ora si cerca di capire se sarà possibile convertire i biglietti già venduti in altri ingressi, magari rifacendo la festa in un'altra data o restituire i soldi, visto che non c'è alcuna certezza su quando i locali potranno tornare ad aprire.

rimborso-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ovviamente il provvedimento coinvolge locali, teatri e cinema. Ma qualcuno tra questi si chiede "e perché non i ristoranti, soprattutto quelli cinesi?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

  • Fedriga e l'allarme Dpcm: "Spariranno migliaia di attività economiche"

  • Caffè, brioche, aperitivo e pizza tutto sullo stesso tavolo: la singolare protesta di un ristoratore udinese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento