Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Pagnacco

Scomparsa Luca Mazzaro: il cordoglio della politica friulana

Il sindaco di Pagnacco Luca Mazzaro è morto ieri, lunedì 20 settembre, a 49 anni: lutto per tutta la politica regionale

La prematura scomparsa di Luca Mazzaro, sindaco di Pagnacco ha lasciato l'intero mondo politico regionale nello sconforto. Mazzaro, scomparso ieri lunedì 20 settembre a 49 anni a seguito di lunga malattia, è stato primo cittadino di Pagnacco per sette anni. La sua scomparsa «addolora in modo profondo tutto il Consiglio regionale, che esprime cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e alla sua comunità». È il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, a nome di tutta l'Assemblea legislativa, a commemorare con queste parole il primo cittadino del Comune friulano, morto a 49 anni a causa di una grave malattia. 

Il cordoglio della politica

A ricordare Mazzaro anche diversi altri esponenti della politica regionale, a partire dal governatore del Fvg Massimiliano Fedriga. «Profondamente addolorato per la prematura scomparsa del Sindaco di Pagnacco Luca Mazzaro. Malato da tempo, era un uomo capace, onesto e attento alle esigenze del proprio territorio: ha onorato fino all’ultimo istante il suo incarico di amministratore. Una scomparsa che ci rattrista ed una perdita per la politica locale. Le mie più sentite condoglianze alla moglie e tutta la famiglia».

Il consigliere regionale Franco Iacop (Pd) esprime così il suo cordoglio: «Apprendo con dolore la scomparsa di Luca Mazzaro, un amministratore che ho potuto conoscere e apprezzare per la sua serietà e apertura al dialogo, pur nella diversità di vedute politiche. Ha sempre gestito i rapporti istituzionali in maniera corretta e cordiale, aperto alla collaborazione, non ha mai rifiutato il dialogo, anche se duro. Le più sentite condoglianze vanno alla sua famiglia e a tutta la comunità che ha perso in maniera così prematura una guida».

«Sono sinceramente colpita dalla scomparsa del sindaco Mazzaro, così precocemente strappato alla famiglia e alla sua comunità, che perde un punto di riferimento. È stato un fermo ma leale oppositore dell’Amministrazione regionale che ho guidato, ma pure nella durezza della dialettica ha sempre mantenuto equilibrio e coerenza, anche condividendo obbiettivi d’interesse generale. È sempre un giorno triste per la regione quando scompare un giovane sindaco preparato e benvoluto», afferma la presidente del gruppo Pd alla Camera Debora Serracchiani.

Il deputato Walter Rizzetto (Fratelli d'Italia), dichiara «perdiamo una gran bella persona che ha onorato sino all’ultimo istante il suo incarico di amministratore. Siamo affranti per la prematura scomparsa di Luca. Abbiamo avuto il privilegio di intrattenere ottimi rapporti con lui, che si è distinto per essere un validissimo amministratore sempre attento alle esigenze della sua comunità, che difatti lo aveva premiato affidandogli il secondo mandato. A nome del gruppo di Fratelli d’Italia del FVG esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia».

«Scompare un amministratore capace, onesto e attento alle esigenze del proprio territorio e in particolare del Comune di Pagnacco. Ho accompagnato Luca nel suo percorso di crescita come amministratore quando ricopriva il ruolo di consigliere di opposizione e, successivamente, per due volte come sindaco della sua comunità». Così Pietro Fontanini, sindaco di Udine.

Anche Dorino Favot, presidente Anci Fvg, si unisce alle parole dei politici regionali.«Esprimo il dolore mio personale unitamente a quello della comunità dei sindaci del Friuli Venezia Giulia per la prematura scomparsa del collega Luca Mazzaro sindaco di Pagnacco, alla sua famiglia e alla sua comunità giungano  le più sentite condoglianze. Un sindaco attento alle necessità della comunità e che, nonostante la malattia, non si è sottratto ai suoi doveri istituzionali impegnandosi al massimo per il bene di Pagnacco e dei suoi cittadini».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa Luca Mazzaro: il cordoglio della politica friulana

UdineToday è in caricamento