Arriva Friuli Doc e la Polizia Stradale intensifica i controlli

Dopo aver lanciato un allarme sui danni da assunzione di alcool, la Polizia Stradale suggerisce ai partecipanti di non bere o di trovarsi un "conducente astemio"

Domani comincia la 25esima edizione di Friuli Doc e la Polizia Stradale si premura non solo ricordando che l’assunzione di alcolici provoca effetti spesso molto gravi sull’organismo umano, determinando un’alterazione delle capacità di percezione del pericolo, un rallentamento dei riflessi con conseguente aumento dei tempi di reazione e una generale alterazione delle condizioni psicofisiche, ma anche avvertendo chi intende partecipare alla kermesse che - in occasione dei festeggiamenti - verranno predisposti dei controlli straordinari finalizzati alla verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti.

La Polizia Stradale, al fine di tutelare la sicurezza della circolazione e l’incolumità delle persone, invita tutti coloro che parteciperanno alla manifestazione “Friuli Doc” a non porsi alla guida di veicoli in caso di assunzione di sostanze alcoliche e a organizzarsi anticipatamente per le modalità di trasporto, "individuando un conducente che rimarrà astemio o rivolgendosi a chi offre servizi di noleggio veicoli con autista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Due fotografi friulani tra i migliori al mondo nell'immortalare i matrimoni

Torna su
UdineToday è in caricamento