Arriva Friuli Doc e la Polizia Stradale intensifica i controlli

Dopo aver lanciato un allarme sui danni da assunzione di alcool, la Polizia Stradale suggerisce ai partecipanti di non bere o di trovarsi un "conducente astemio"

Domani comincia la 25esima edizione di Friuli Doc e la Polizia Stradale si premura non solo ricordando che l’assunzione di alcolici provoca effetti spesso molto gravi sull’organismo umano, determinando un’alterazione delle capacità di percezione del pericolo, un rallentamento dei riflessi con conseguente aumento dei tempi di reazione e una generale alterazione delle condizioni psicofisiche, ma anche avvertendo chi intende partecipare alla kermesse che - in occasione dei festeggiamenti - verranno predisposti dei controlli straordinari finalizzati alla verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti.

La Polizia Stradale, al fine di tutelare la sicurezza della circolazione e l’incolumità delle persone, invita tutti coloro che parteciperanno alla manifestazione “Friuli Doc” a non porsi alla guida di veicoli in caso di assunzione di sostanze alcoliche e a organizzarsi anticipatamente per le modalità di trasporto, "individuando un conducente che rimarrà astemio o rivolgendosi a chi offre servizi di noleggio veicoli con autista".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

Torna su
UdineToday è in caricamento