Operazione “Oro Rosso”: controlli della Polizia per contrastare il furto di rame e preziosi

Sono stati 53 i poliziotti impegnati: 69 le persone controllate, 11 i depositi di rottamai ispezionati e diversi controlli lungo la linea ferroviaria e su strada

Immagine d'archivio

I controlli della Polizia di Stato in Friuli Venezia Giulia per contrastare il furto di rame e metalli preziosi in ambito ferroviario non hanno rilevato irregolarità.

I dati

Sono state 69 le persone controllate, 11 i depositi di rottamai ispezionati e diversi controlli lungo la linea ferroviaria e su strada: 53 operatori della Polizia Ferroviaria del Friuli Venezia Giulia sono stati impegnati in verifiche sul territorio nel corso dell’operazione “Oro Rosso”, al suo quinto appuntamento annuale. Questa è una giornata dedicata al contrasto dei furti di rame e altri metalli destinati all’erogazione di energia, di servizi di trasporto, di telecomunicazioni. Durante i controlli non sono state rilevate iregolarità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mille ordini a settimana: nessuno ferma più i friulani del delivery esotico

  • Da modello a disastro: la lettera di denuncia dei medici del Pronto Soccorso di Udine

  • Natale 2020 solo tra conviventi, ma ci sono possibilità anche per fidanzati e nonni

  • Coronavirus, oltre 700 contagi e 25 morti: Gimbe ci dà come la regione più in difficoltà

  • Dati in miglioramento: oggi la decisione del governo sul nuovo colore del Fvg

  • Niente spostamenti a Natale e Capodanno, vietato uscire dal Comune

Torna su
UdineToday è in caricamento