Controlli alle frontiere, l'Austria sospende il trattato di Schengen

La città di Salisburgo ospita in settimana un vertice dell'Unione Europea e la repubblica austriaca, in linea con le deroghe dell'accordo, ripristina la verifica dei documenti per entrare nel paese

Per andare in Austria — dal 17 al 21 settembre — sarà necessario munirsi di documento. La decisione delle autorità austriaca, nel pieno rispetto del trattato di Schengen che prevede queste eccezioni, è stata presa per la sicurezza del vertice europeo che si terrà a Salisburgo il giorno 20. Per accedere al paese dai confini con l’Italia, secondo quanto fatto sapere, sarà quindi necessario il documento di identità personale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento