menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributi pubblici di 2 milioni per ricerca, innovazione e ambiente, ma è tutta una truffa

La Guardia di Finanza di Pordenone ha smascherato un'operazione che aveva già portato nelle casse di un soggetto 112mila euro

Bloccata l'erogazione di contributi per 1,76 milioni di euro, già concessi ma non ancora liquidati, confische per 112mila euro. E' quanto messo a segno dalla Guardia di Finanza di Pordenone on relazione a una truffa nei finanziamenti pubblici smascherata nella Destra Tagliamento in cui sono statr coinvolte e imbrogliate, come enti che hanno elargito denaro, anche la Camera di Commercio di Udine e Pordenone e la Regione Friuli Venezia Giulia.

Il provvedimento

La confisca, disposta dal Tribunale pordenonese, riguarda una società della città naoniana e il suo rappresentante legale, che aveva indebitamente ottenuto finanziamenti, oltre dalle due istituzioni già citate, anche dal Centro assistenza tecnica alle imprese Artigiane Fvg di Trieste, per un totale complessivo di 1,87 milioni di euro.

Lo scopo fittizio

I finanziamenti, che riguardavano risorse dell'Unione Europea e della Regione Friuli Venezia Giulia, erano finalizzati all'incentivazione di attività orientate al commercio elettronico, alla ricerca industriale e innovazione, al miglioramento ambientale e delle condizioni dei luoghi di lavoro e allo sviluppo ed il rafforzamento del tessuto produttivo regionale.
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento