menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il nuovo Isee blocca i contributi allo studio: solo 8 richieste rispetto alle 1057 del 2014

Delle 16 domande presentate fino ad oggi, 8 hanno un Isee non valido. Chiesta alla Regione la proroga di un mese

Le problematiche legate all’Isee stanno bloccando la consegna delle domande di contributo per l’acquisto dei libri di testo e le spese di trasporto per alunni frequentanti la scuola superiore (l.r. 3/98) e per l’abbattimento delle rette per le scuole paritarie dell’obbligo (l.r. 14/91). Così la Provincia di Udine che si occupa delle istruttorie e della successiva liquidazione, formalizzerà alla Regione Fvg la richiesta di prorogare il termine per il deposito delle istanze da parte dei richiedenti dal 31 marzo al 30 aprile.

Auspichiamo che tale richiesta venga accolta – afferma l’assessore provinciale all’istruzione Beppino Govetto – per consentire alle strutture deputate al rilascio dell’Isee di comprendere come applicare in modo uniforme i nuovi criteri e permettere così alle famiglie di disporre della documentazione completa e corretta per depositare l’istanza di contributo”.

Agli uffici di palazzo Belgrado dal 2 febbraio ad oggi sono giunte 16 istanze: 15 a valere sulla legge 3/98 e una sulla legge 14/91. Da registrare che la metà delle pratiche contiene un Isee del 2014, non conferme alle nuove regole e quindi non valido per l’accesso al beneficio. Nello stesso periodo dell’anno scorso, le domande presentate via posta o direttamente agli uffici erano 1057: 958 per abbattere le spese sui libri e sui trasporti, 99 per le rette delle paritarie. “Dati che si commentano da soli e giustificano l’urgenza di una deroga al termine stabilito dalla legge” rileva l’assessore Govetto che per tempo, viste le modifiche normative, aveva consigliato alle famiglie di richiedere ai Caf il rilascio della documentazione. “La proroga è più che mai necessaria – continua l’assessore – per venire incontro alle difficoltà dei Centri di assistenza la cui attività è fortemente rallentata proprio per l’applicazione delle nuovi disposizioni. Alcuni genitori segnalano, infatti, che l’appuntamento per la compilazione e il rilascio del modulo è slittato ad aprile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento