Il contagio in regione è partito durante un convegno universitario a Udine

Quattro delle nove persone contagiate in regione hanno partecipato ad un convegno di agraria organizzato lo scorso 20 febbraio a palazzo Garzolini di Toppo Wassermann

L'interno di palazzo Garzolini di Toppo Wassermann, dove è avvenuto il contagio

“Sistemi rurali resilienti e sostenibili: dall' azienda al territorio”: è questo il titolo del convegno organizzato a Udine dall’Associazione italiana di Ingegneria agraria nelle giornate del 20 e 21 febbraio scorsi dove quattro dei nove corregionali contagiati al Covid-19 hanno contratto il virus. Il contagio si sarebbe sviluppato in virtù della presenza di un docente proveniente dal Piemonte e che, al suo ritorno a casa, ha accusato i sintomi del Coronavirus, facendo scattare di conseguenza anche i controlli sui partecipanti al convegno
La due giorni di lavori si è svolta a palazzo Toppo Wassermann, in via Gemona a Udine il 20 febbraio con una relazione introduttiva sul convegno. Subito dopo l’introduzione un professore dell’università di Praga aveva condotto una lectio magistralis dal titolo “Energy saving and sustainability in agricultural buildings”. 
A seguire poi il tavolo tematico dedicato a “Le costruzioni rurali per la sostenibilità: aspetti innovativi e settori emergenti”. Nel pomeriggio poi sono intervenuti i colleghi che negli anni avevano collaborato con Roberto Chiumenti, ordinario di Costruzioni per la zootecnia dell’Università di Udine, storico professore dell’UniUd di cui è stato tracciato un ricordo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proprio dopo aver fatto risalire l'origine del contagio in Friuli Venezia Giulia a questo convegno in seno alle attività accademiche, è giunta la richiesta, poi accolta, del Governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga di interrompere le attività didattiche di ogni ordine e grado per altri 7 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento