Spese di rappresentanza eccessive: la Finanza è tornata in Regione

Nuovo blitz degli uomini delle Fiamma Gialle nella sede del Consiglio regionale di piazza Oberdan. Nel mirino ancora le spese di rappresentanza, giudicate eccessive dal Procuratore regionale Zappatori

Il Consiglio regionale durante una seduta

Militari della Guardia di Finanza, in abiti civili,  sono tornati nel pomeriggio di mercoledì in Consiglio regionale per completare l'acquisizione di documenti iniziata il giorno precedente.

Il lavoro dei finanzieri si riferisce all acquisizione dell'intera contabilità dei gruppi consiliari per il 2011, su richiesta della Procura regionale della Corte dei Conti.

Il Procuratore regionale della Corte dei conti, Zappatori, ha spiegato di voler verificare le spese di rappresentanza perché le presunte illegittimità starebbero in quelle carte, tra fatture, ricevute, scontrini.

Zappatori ha evidenziato "un’eccessiva e irrazionale incidenza delle spese di rappresentanza sull’importo complessivo dei fondi assegnati ai gruppi consiliari, circa un terzo del totale delle risorse utilizzate nel 2011".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Il guru della pasticceria contemporanea Biasetto ha aperto a Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento