rotate-mobile
Cronaca

Il consiglio regionale approva nuove regole per la raccolta dei funghi

Si potrà cominciare a 16 anni, eliminati i permessi settimanali, previste limitazioni per i non residenti

Una nuova legge regolamenta, in Friuli Venezia Giulia, la raccolta e la commercializzazione dei funghi epigei spontanei, ovvero quelli che crescono nei prati e nei boschi. L'ha approvata oggi il consiglio regionale con 21 voti favorevoli (tutto il centrosinistra) e 17 astensioni delle opposizioni.

L'età minima per per richiedere non solo l'autorizzazione permanente, ma anche per quelle giornaliere, è abbassata a 16 anni rispetto ai 18 di prima. Non sono più previste, invece, le autorizzazioni settimanali. Sono incluse nella misura anche le autorizzazioni rilasciate ai non residenti, limitate al territorio di una Unione intercomunale o di un Comune; sempre i non residenti avranno un massimo di 10 giorni di raccolta annua, non 21. Infine, le risorse introitate dalla raccolta e trasferite ai Comuni anche solo parzialmente montani passano dal 70% all'85%, quindi scendono al 15% quelle per gli altri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consiglio regionale approva nuove regole per la raccolta dei funghi

UdineToday è in caricamento