Cantiere di Piazza Garibaldi: «Basta "fake news", i lavori sono a regola d'arte»

Pizza conferma il cronoprogramma. Termineranno come previsto il 17 febbraio, nonostante il maltempo e i rallentamenti dovuti ad alcune migliorie. Posticipata alla prossima estate l'asfaltatura per via del Gelso e via Cesare Battisti

Il Cantiere di piazza Garibaldi fotografato oggi

La data di consegna di Piazza Garibaldi sarà rispettata. Dal 17 febbraio spariranno deviazioni e cartelli stradali provvisori. A confermarlo l'assessore alla viabilità di Udine, Enrico Pizza, molto contento per la prosecuzione dei lavori in corso nonostante le continue polemiche nate fin dalla genesi dell'opera. Polemiche sorte spesso anche in seguito alla pubblicazione di alcune notizie che lo stesso assessore considera prive di fondamento e non lontane dall'essere delle "fake news". 

Lavori e migliorie 

Nessun ritardo, dunque, a causa della pioggia o di apparenti errori progettuali, se non per quanto già programmato in seguito alle migliorie da apportare al manufatto su un paio di punti, come ad esempio capitato al marciapiede posto davanti alla pasticceria che è stato deciso di realizzare in corso d'opera accogliendo la richiesta dei residenti. E a proposito di marciapiedi, nelle scorse ore è stato effettuato un nuovo piccolo intervento che ha previsto l'innalzamento di qualche grado delle lastre di pavimentazione in corrispondenza del compluvio. Scelta che è stata fatta per evitare la formazione di un lieve ristagno d’acqua che si era verificato in maniera contenuta e momentanea. «Si tratta di minimi aggiustamenti che non possono essere definiti come errori o intoppi - precisa Pizza -  ma che rientrano nelle normali problematiche che si affrontano in un cantiere, così come rientravano in queste prassi le prove effettuate con l’autobus, fatte per verificare l'accessibilità alla piazza; test che sono stati propedeutici e necessari per la realizzazione del marciapiede stesso. Non si può parlare, quindi, di demolizione o rifacimento, così come non si può parlare di problemi di scolo delle acque se miglioriamo l'inclinazione di un marciapiede per eliminare piccoli ristagni». 

I prossimi interventi

Già dalle prossime ore potrebbe finalmente essere completato il passaggio cliclo-pedonale della zona che permetterà di collegare la ciclabile di via Grazzano con quella di Piazza Garibaldi. «Attraverso l'inserimento di una piattaforma rialzata - descrive l'assessore -, i cittadini e i ciclisti potranno finalmente attraversare le carreggiate della piazza in tutta sicurezza, utilizzando il nuovo percorso che costeggia il semicerchio del plateatico». 

Il plateatico

Ma i lavori nella zona non termineranno il 17. Riconsegnata la nuova viabilità, la piazza sarà interessata da altri interventi che, a step, sistemeranno la superficie e il porfido del plateatico che si affaccia alla Scuola Manoni e la successiva riverniciatura degli stalli. 

Asfaltatura rimandata

L'asfaltatura del curvone, che da piazza Garibaldi porta in via del Gelso e via Battisti, è stato deciso, invece, di posticiparla in estate. La decisione è stata presa in accordo con il Comando dell'Uti Friuli Centrale per evitare di creare problemi alla viabilità visto che l'intervento prevede un lavoro di due-tre giorni con la conseguente chiusura dell'arteria. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

Torna su
UdineToday è in caricamento