A Pantianicco si consegnano 300 piante di melo

Serviranno per essere poste in coltivazione specializzata e arriveranno da parte della Pro Loco: la cerimonia si terrà alla Casa del Sidro

Martedì 24 febbraio alle 20 alla Casa del Sidro di Pantianicco, la firma dell’accordo di collaborazione per la sperimentazione agronomica delle varietà di melo ticchiolatura resistenti (Di Còrone) tra l’amministrazione Provinciale di Udine, la Pro Loco di Pantianicco e le Aziende Agricole Franceschinis, Driutti e Martinelli, vincitrici del Premio Mela Friuli 2014.

Questa varietà di melo non è largamente utilizzata dagli agricoltori in quanto – nonostante gli studi effettuati su resistenza e caratteristiche pomologiche e sensoriali – mancavano evidenze colturali legate a una coltivazione intensiva in frutteto specializzato, anche in confronto colturale con varietà commerciali. Alcuni agricoltori hanno già cominciato a provare queste varietà di melo resistente alla ticchiolatura in ambito di frutteto specializzato e la risposta è stata positiva. La Provincia di Udine, fortemente interessata a promuovere un’agricoltura a basso impatto ambientale e che utilizzi anche le varietà autoctone storicamente utilizzate dagli agricoltori nel passato, ha deciso dunque di ampliare la piattaforma di prova per la coltivazione specializzata, anche per far testare ai singoli imprenditori frutticoli la bontà delle varietà autoctone.

La Pro Loco di Pantianicco si è impegnata a fornire alle tre aziende 300 piante da porre in coltivazione specializzata, che saranno consegnate durante la serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 4 Ristoranti di Alessandro Borghese, ecco quali sono i locali in gara

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Guida Michelin, il Friuli Venezia Giulia si conferma con 10 stelle

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento