menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tribunale di Udine

Il tribunale di Udine

Ubriaco ha investito un ciclista uccidendolo senza soccorrerlo

L'episiodio è dell'estate del 2011. La vittima venne investita di fronte al figlio di 8 anni. Prima di fermarsi per prestare soccorso l'imputato, condannato a un anno e 11 mesi, aveva già percorso un tratto di strada di 500 metri

S. S. A., 27 anni, elettricista di Udine che il 25 agosto 2011 investì e uccise a Reana il ciclista Roberto Toffoletti davanti agli occhi del figlio di otto anni, ha patteggiato un anno e 11 mesi di reclusione, pena sospesa.

La condanna cumula un anno e cinque mesi per omicidio colposo e guida in stato di ebbrezza, più sei mesi per l'omissione di soccorso e la fuga. Prima di fermarsi, inseguito da un'auto che aveva assistito alla scena, l'elettricista aveva percorso circa 500 metri circa di strada. Si era sempre difeso dicendo di essere stato accecato dal sole basso e di aver proseguito la corsa per forza d'inerzia, sotto shock, prima di capire l'accaduto. La patente gli e' stata sospesa per quattro anni. I familiari della vittima sono già stati risarciti dall'assicurazione.

(ANSA).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, continuano a scendere ricoveri e isolamenti

  • Eventi

    Una stella per Palmanova, è in arrivo Ben Harper

  • Salute

    Fedriga: "Via ai nuovi parametri, la priorità è superare l'indice Rt"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento