menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancarotta: condannato a 3 anni e 8 mesi un ragioniere udinese

Si tratta di Franco Pirelli Marti, rienuto responsabile del fallimento di 4 società a lui riconducibili. A tre di queste - costituitesi parte civile - dovrà restituire la somma complessiva di 850 mila euro

Il ragioniere udinese Franco Pirelli Marti, 60 anni, è stato condannato dal Gup del tribunale di Udine - Paolo Lauteri - a tre anni e otto mesi di reclusione, più le pene accessorie. La causa è la bancarotta di quattro società a lui riconducibili, che lo aveva portato anche in carcere e poi agli arresti domiciliari.

Dovrà risarcire i danni a tre di queste costituitesi parte civile con il fallimento: 400 mila euro a Friuli Elettroimpianti e due provvisionali di 300 mila euro a Ceda e 150 mila euro a Neb Gestioni.

La moglie Valentina Bulfone, 61, chiamata a rispondere di alcune vicende legate al fallimento della Immobiliare Gamma, considerata dagli inquirenti la "cassaforte" di famiglia, ha patteggiato la pena per un cumulo di un anno e 11 mesi, con la sospensione condizionale, mentre la sorella - Novella Pirelli - ha concordato una pena di un anno e nove mesi, sospesa. Coinvolto nella vicenda anche il cugino Donatello Marti, che non ha scelto riti alternativi e discuterà la sua posizione a dibattimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus FVG, 208 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento