menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palpeggiamenti in caserma: condannato a Udine un ex carabiniere

L'uomo è stato condannato per violenza sessuale e atti osceni in luogo pubblico. Ad accusarlo due donne che, secondo l'imputazione, sarebbero state costrette a farsi toccare nelle parti intime in caserma

Un ex carabiniere in servizio a Udine, il 50enne C. D. originario di Salerno, è stato condannato ieri dal Tribunale di Udine a tre anni e un mese di reclusione per violenza sessuale, con l'attenuante dei fatti di lieve entità, e atti osceni in luogo aperto al pubblico.

I fatti sarebbero avvenuti tra i mesi di maggio e ottobre del 2006: l'imputato in quel periodo prestava servizio  nella stazione carabinieri di Udine. Due donne, che in momenti diversi erano entrate in contatto con lui per sporgere o ritirare una denuncia, lo hanno denunciato alla pubblica autorità.

Secondo la loro versione l'ex militare le avrebbe costrette a subire dei palpeggiamenti, rivolgendosi a loro con frasi esplicite a sfondo sessuale. Alla prima donna l'ex sottoufficiale avrebbe toccato il seno infilandole la mano sotto la maglietta; all’altra avrebbe tastato il sedere, costringendola a farsi toccare nelle parti intime. Il Tribunale lo ha condannato anche a risarcire 10 mila euro di danni a ciascuna delle due vittime e a 5 anni di interdizione dai pubblici uffici. La difesa, rappresentata dall'avvocato Reyes, ha già preannunciato appello contro la sentenza, per l'inattendibilità delle due querelanti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento