rotate-mobile
Cronaca

Molesta una minorenne con minacce, insulti e pure una pistola: condannato

Nei guai un 31enne di Sequals, che tra i vari comportamenti tenuti avrebbe pure postato la foto di un'arma su Facebook per spaventare la ragazza, all'epoca dei fatti ancora minorenne

Voleva a tutti i costi riallacciare la relazione con l'ex fidanzata, una ragazzina all'epoca minorenne. Per questo aveva cominciato a tartassarla in ogni modo, con sms e telefonate di minacce, in cui le prospettava problemi con i genitori e ritorsioni all'indirizzo dei familiari, oltre a ricoprirla di offese. Sarebbe arrivato anche a postare su facebook la foto di una pistola, fino al punto da costringerla a cambiare, per paura, le proprie abitudini di vita.

L'uomo, un 31enne di Sequals, è  stato condannato ieri dal giudice monocratico del tribunale di Udine a otto mesi di reclusione per i reati di stalking, molestie e minacce nei confronti di una giovane, sempre del pordenonese, che spesso si trovava dal nonno e dallo zio in provincia di Udine quando si verificavano gli episodi. Il giudice lo ha condannato a risarcire alla ragazza, nel frattempo diventata maggiorenne, 10 mila euro di danni. Altri 500 euro dovranno essere versati alla madre e al nonno, entrambi costituiti parte civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molesta una minorenne con minacce, insulti e pure una pistola: condannato

UdineToday è in caricamento