menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tribunale: otto mesi di reclusione per l'accompagnatrice di Armero

La pena è stata sospesa con la condizionale. La giovane 21enne aveva tentato di corrompere i carabinieri offrendo loro 100 euro per chiudere un occhio sulla situazione in cui si trovava il calciatore bianconero

E' stata condannata oggi a otto mesi di relcusione con rito abbreviato dal Gup di Udine - pena sospesa - per istigazione alla corruzione, A. M. B., 21 anni rumena residente a Udine.

La donna era stata fermata dai carabinieri del Norm di Udine a bordo dell'auto del calciatore dell'Udinese Pablo Armero l'alba del 22 dicembre scorso, il giorno dopo Udinese-Juventus.

La ragazza era scesa dall'auto e aveva offerto 100 euro ai due carabinieri che avevano fermato l'auto di grossa cilindrata dell'esterno sinistro bianconero e stavano redigendo gli atti per il sequestro e la contravvenzione al codice della strada.

Inizialmente Armero, in evidente stato di ebbrezza, aveva rifiutato di sottoporsi all'alcoltest.

(ANSA)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento