rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Dodici appartamenti per oltre 30 rifugiati ucraini, la solidarietà della Comunità Collinare del Friuli

“Siamo molto contenti di poter dare il nostro contributo alla grave situazione che sta sconvolgendo l’Ucraina – ha dichiarato il Presidente della Comunità Collinare del Friuli, Luigino Bottoni - cerchiamo anche noi di fare quel poco che possiamo per questa importante opera di solidarietà per la quale istituzioni e cittadini stanno dimostrando grande generosità".

Dodici appartamenti a disposizione dei cittadini ucraini in fuga dalla guerra. 

E' quanto offre la Comunità Collinare del Friuli per manifestare solidarietà e vicinanza ai rifugiati ucraini.

"In riferimento alla nota della Prefettura di Udine “Manifestazione di disponibilità all’accoglienza e assistenza di cittadini ucraini a seguito della grave emergenza umanitaria in atto” - scrivono in una nota - la Comunità Collinare del Friuli mette a disposizione, a partire dal mese di maggio 2022, 12 appartamenti mono-bilocali, situati al primo piano dell’immobile dell’Atelier sito in via dei Colli a Fagagna (UD) per un totale di 30 posti"

Gli alloggi saranno idonei all’accoglienza di nuclei familiari composti da 2/3 persone per un totale di 30 persone complessive.

Il Presidente della Comunità Collinare del Friuli, Luigino Bottoni

“Siamo molto contenti di poter dare il nostro contributo alla grave situazione che sta sconvolgendo l’Ucraina – ha dichiarato il Presidente della Comunità Collinare del Friuli, Luigino Bottoni – La Collinare si è storicamente distinta per la sensibilità sui temi sociali e anche oggi, dati i tanti arrivi nella nostra regione, vogliamo mettere a disposizione ciò che possediamo. Questi 12 piccoli appartamenti – spiega il Presidente – rappresentano la sistemazione ideale per i piccoli nuclei familiari che, generalmente composti da donne, figli e anziani, cercano un alloggio. Stiamo completando alcune opere per renderli idonei ed accoglienti per poi presumibilmente incaricare una figura professionale per la fornitura di tutti i servizi necessari ai nuclei. Augurandomi che questa tragedia termini nel più breve tempo possibile, cerchiamo anche noi di fare quel poco che possiamo per questa importante opera di solidarietà per la quale istituzioni e cittadini stanno dimostrando grande generosità”.   


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dodici appartamenti per oltre 30 rifugiati ucraini, la solidarietà della Comunità Collinare del Friuli

UdineToday è in caricamento