Il Comune di Udine stanzia oltre 300mila euro per gli Europei Under 21

È stato approvato oggi un finanziamento per gli eventi legati al campionato che si concluderà a Udine il 30 giugno, ma la spesa più grande riguarda l'acquisto di bandiere e il noleggio di un camion promozionale

Come dovrebbe apparire via Mercatovecchio durante gli Europei U21

Quello degli Europei di calcio Under 21 è un evento atteso sia in Italia che a San Marino, che saranno i due paesi ospitanti di questa edizione 2019. Da quando il 20 luglio 2017 Udine è stata scelta per ospitare la finalissima del prossimo 30 giugno, inoltre, il fermento istituzionale è cresciuto soprattutto qui in città. L'occasione promozionale è ghiotta e non bisogna lasciarsela scappare, tanto che è l'evento internazionale è stato usato anche nella campagna elettorale dell'anno scorso per lanciare proclami rispetto alle opportunità del capoluogo friulano di diventare vetrina europea. Dopo mesi di attesa finalmente il Comune di Udine ha scoperto le sue carte, deliberando la spesa relativa al programma previsto per il campionato che si svolgerà dal 16 al 30 giugno (tra Bologna, Cesena, Reggio Emilia, Trieste, Udine e Serravalle per San Marino). In totale il Comune ha messo a disposzione oltre 300mila euro per eventi e promozione, più altri 50mila per l'allestimento di una "accreditation center" in zona stadio e «eventuali altre spese per lavori di messa in sicurezza di luoghi e impianti», come dichiarato dall'assessore allo sport Paolo Pizzocaro. Degli inziali 310mila, la metà sarà rifondata dalla Figc, mentre le altre spese dovrebbero essere tutte a carico del Comune per il quale il totale potrebbe quindi aggirarsi intorno ai 250mila euro.

Le partite

Udine, oltre la finalissima del 30 giugno, ospiterà anche tre partite delle qualificazioni relative al girone B. In particolare il 17 giugno Germania-Danimarca, il 20 giugno Danimarca-Austria e il 23 giugno Austria-Germania. In totale, quindi, Udine sarà protagonista per quattro giorni. 

Le spese

Dopo aver creato un gruppo di lavoro coordinato da Daniele Damele, l'assessore Pizzocaro ha predisposto un programma e un capitolato di spesa comprensivo di tutte le voci. Tra le più esose risultano quelle promozionali, tra cui il noleggio di un truck itinerante che dovrebbe viaggiare per i paesi della regione oltre che in Austria e Slovenia per fare pubblicità alle quattro partite, e le spese per il cosiddetto "city dressing", ovvero tutti quegli allestimenti che renderanno Udine immediatamente riconoscibile come città ospitante. In particolare via Mercatovecchio sarà abbellita dalle bandiere della Figc, così come altri luoghi centrali della città e la Loggia del Lionello sarà illumiata di blu. In piazza San Giacomo, inoltre, è già stato posizionato un orologio che segna il countdown che segna i giorni che mancano all'inizio dei campionati. A queste spesi si aggiungeranno gli striscioni stradali in via Poscolle, viale Volontari della Libertà e Palmanova, alcuni pannelli promozionali, gli stendardi posizionati negli infopoint del centro storico, adesivi, figurine e una moquette che sarà stesa in via Mercerie. Un ulteriore allestimento sarà quello degli autobus e delle corriere, "vestite" per l'occasione.

Gli eventi

Dal 17 al 30 chiunque acquisti un biglietto per le partite in programma, potrà accedere gratuitamente ai musei cittadini. Inoltre sarà garantita un'apertura straordinaria lunedì 17 giugno. Oltre a questa opportunità, saranno tre gli eventi principali ospitati da Udine. Una mostra del calcio, che inaugurerà il 2 maggio nel Salone del Popolo a palazzo D'Aronco, con l'esposizione di alcuni trofei legati agli eventi sportivi, un torneo a quattro squadre che si svolgerà nel campo sportivo del Donatello calcio e vedrà impegnati i ragazzi under 16 della compagine udinese e tre formazioni estere (Austria, Germania e Slovenia) gemellate con Udine e l'allestimento di una fan zone in piazza Primo Maggio.

In piazza Primo Maggio

Il zardin grant sarà trasformato in un grande parco divertimenti a tema sportivo, con calcio balilla, porte per i rigori, street billiard, un palco, uno schermo e altre strutture. In questa location si svolgeranno diversi eventi che non sono ancora stati comunicati e saranno in previsione anche intrattenimenti musicali. La spesa totale per questo allestimento è di 135mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Coronavirus: 90 nuovi casi, tre decessi, due focolai a Martignacco e Gradisca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento