rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Cronaca

Compendio di storia universitaria friulana sul sito internet dell'Ateneo di Udine

Questa l'istanza indirizzata al rettore prof. De Toni da parte del Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl” e del Fogolâr Civic. Il presidente prof. Travain: “Non si dimentichi la grande esperienza del Medioevo, quando Cividale ebbe il primo ateneo destinato ai popoli della Mitteleuropa!”.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

“Chiarissimo, si sceglie la ricorrenza del riconoscimento vero o presunto del primo ateneo friulano, 1° agosto 1353, per sollecitare, non senza vena di disappunto, l'Università udinese ad esplicare la vicenda storica degli studi universitari in Friuli, in debita sintesi eppure con maggiore completezza, sul suo sito internet istituzionale. Fa specie, che a 40 anni dall'avvio delle lezioni presso l'odierna sede accademica udinese, l'Ente, seppur legalmente chiamato a valorizzare anche significativamente la storia, la lingua e la cultura del territorio, non mostri ancora evidentemente debita coscienza delle importanti vicissitudini plurisecolari formanti radice nobilitante delle moderne rivendicazioni d'istituzione di un ateneo in ambito friulano. Ciò detto in termini costruttivi, ma inequivocabili, con fermo proposito di contribuire anche così al più coerente sviluppo di un'istituzione voluta e conquistata dalla mobilitazione del migliore popolo del Friuli. / Clarissim, si sielç l'inovâl dal ricognossiment vêr o pustiç de prime Universitât furlane, chel dal 1n di Avost 1353, par sburtâ, ancje cuntun tic di smare, la Universitât di Udin a esplicâ, in struc ma plui complet, sul so sît internet uficiâl, la storie dai studis universitaris in Furlanie. Si maraveisi, che, passâts juste 40 agns che a àn tacât lezion te Universitât di Udin di cumò, l'implant, mancumâl clamât ancje propit de leç a meti in valôr storie, lenghe e culture dal teritori, nol mostri, si viôt, un sens plen dal pês des vicendis di secui che a formin nobil lidrîs de pretension moderne di un Studi universitari in Friûl. Un tant si dîs nome par costruî, ma si lu pant a clâr, cul intent salt di judâ ancje cussì il consecuent svilup di une istituzion volude e concuistade cun ribalton dal miôr popul furlan”. Il 1° agosto 2018, 665° anniversario del controverso atto di riconoscimento dello “Studium Generale” cividalese da parte del sovrano medievale Carlo di Lussemburgo-Boemia, il presidente dello storico Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl” oltreché del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic”, prof. Alberto Travain, ha scritto, dunque, una lettera bilingue – italiano-friulano – al Magnifico Rettore dell'Ateneo udinese, prof. Alberto Felice De Toni, indirizzata per conoscenza anche al Sindaco di Udine, prof. Pietro Fontanini, sollecitando un'implementazione del sito internet universitario con informazioni più esaustive in ordine alle memorie e alle tradizioni accademiche friulane. “Un atto dovuto – ha rimarcato Travain – affinché si sviluppi, per lo meno a quarant'anni dall'avvio delle lezioni della moderna Università locale, una pur minimale coscienza diffusa, all'interno e all'esterno dell'istituzione, di quanto contò, nella storia passata e recente, l'idea di un'ateneo friulano in un quadro non solo regionale ma internazionale mitteleuropeo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compendio di storia universitaria friulana sul sito internet dell'Ateneo di Udine

UdineToday è in caricamento