Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca Reana del Rojale

A Ferragosto un fiore ai fucilati di bivio Morena

Il 15 agosto del 1944 furono fermati per un controllo e immediatamente fucilati, i partigiani osovani Giancarlo Marzona “Piero”, di 22 anni di Treppo Grande, e Fortunato Delicato “Bologna”, di 25 anni di Tolmezzo

"Mai come oggi i valori della democrazia, il senso di solidarietà e comunità, l’impegno gratuito per gli altri e per un futuro migliore per tutti, sono le chiavi per superare anche questo difficile momento. È incoraggiante incontrare cittadini che spontaneamente sentono il bisogno di recarsi a rendere onore al cippo dei fucilati del bivio Morena. Le celebrazioni ufficiali si terrano certo in una data più comoda, ma abbiamo voluto lo stesso portare oggi un fiore ai caduti per la libertà di quel 15 agosto del 1944, ricordare le persone rastrellate e deportate in quello che per queste terre fu un giorno terribile". È la riflessione del segretario regionale Pd Fvg Cristiano Shaurli, che oggi assieme al consigliere regionale Franco Iacop si è recato in località Morena di Reana del Rojale, dove il 15 agosto del 1944 furono fermati per un controllo e immediatamente fucilati, i partigiani osovani Giancarlo Marzona “Piero”, di 22 anni di Treppo Grande, e Fortunato Delicato “Bologna”, di 25 anni di Tolmezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Ferragosto un fiore ai fucilati di bivio Morena

UdineToday è in caricamento