Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Il Friuli accoglie ancora le salme che a Bergamo non trovano posto

Sono arrivate a Cervignano e a Gemona ancora 50 bare destinate alla cremazione

Anche se il numero dei contagi sembra in flessione, non calano le vittime del coronavirus, soprattutto in Lombardia, regione martoriata dalla pandemia. Per questo, il Friuli Venezia Giulia, così come altre regioni italiane, si è messo a disposizione per accogliere alcune salme destinate alla cremazione: ieri è arrivata una cinquantina di bare da Bergamo, dirette agli impianti di cremazione di Cervignano e Gemona.

A trasportare le bare una lunga colonna militare, scortata dai carabinieri: sono 20 le salme dirette a Gemona e 30 quelle che sono state portate a Cervignano del Friuli. Sul posto anche il sindaco di Terzo di Aquileia, Giosualdo Quaini, nato a Lurano in provincia di Bergamo e quindi particolarmente coinvolto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Friuli accoglie ancora le salme che a Bergamo non trovano posto

UdineToday è in caricamento