menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sette anni di pensione percepita senza ragioni: a giudizio per truffa

L'accusa è rivolta nei confronti di una donna di 44 anni che avrebbe truffato l'Inps

Una donna di 44 anni, colombiana, è stata rinviata a giudizio dal Tribunale di Udine per l'ipotesi di truffa nei confronti dell'Inps. La donna, infatti, avrebbe intascato per sette anni e in modo illecito la pensione di reversibilità in seguito alla morte dell'uomo che - secondo lei - sarebbe stato il padre di sua figlia. Ma per l'accusa, la paternità sarebbe falsa poichè la ragazzina risulterebbe concepita con un connazionale. L'importo ottenuto dall'Istituto previdenziale ammonterebbe a 60 mila euro: denaro erogato nel periodo compreso dal 2007 al 2014.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento