Finisce in carcere per le bollette da pagare, i soldi li mette il Codacons

Protagonista della vicenda il 48enne di etnia nomade costretto al carcere in luogo degli arresti domiciliari a causa della mancata possibilità di caricare il braccialetto elettronico

La ricevuta della bolletta pagata dalla compagna dell'uomo (foto Omar Costantini)

L’iniziativa del Codacons Fvg, impegnata ad aiutare un cittadino a pagare delle bollette particolarmente onerose, non  è andata a vuoto, e così l’associazione è riuscita a contribuire a versare un importo che il titolare dell’utenza non riusciva a premettersi. La storia non farebbe una piega se non fosse che il debitore era il 48enne di etnia nomade M.L., salito ultimamente agli onori delle cronache per la vicenda che lo ha visto andare in carcere proprio a causa delle bollette non pagate. Sia chiaro, la misura detentiva è indirettamente legata al pagamento. Avendo ricevuto infatti la sospensione dell’erogazione dell’energia - dallo scorso 24 fennraio - non poteva caricare il braccialetto elettronico, parte integrante degli arresti domiciliari a cui era costretto per una vicenda di furti commessi tra settembre e novembre assieme ad altri complici. Di conseguenza, non potendo più avvalersi del braccialetto, la settimana scorsa il giudice Lauteri ne dispose l’accompagnamento alla casa circondariale. Ora, con la situazione sanata, il riallaccio dovrebbe arrivare velocemente, con la conseguente possibilità del rientro a casa di M.L. 

Potrebbe interessarti

  • Aloe vera: tutti i benefici della super pianta

  • Leva militare: come funziona a Udine

  • Cantinetta del vino in casa, quale scegliere

  • Viaggio in auto: come combattere il caldo

I più letti della settimana

  • Lignano, chiamano il taxi ma arriva qualcun altro

  • Ritrovata Lorena in uno stavolo di montagna: è viva ma semi incosciente

  • Si distendono a terra aspettando le auto mentre l'amica li filma, ragazzini rischiano l'investimento

  • Giornata no per i locali lignanesi, chiusi il Mr. Charlie e La Pagoda di Pineta

  • Va dal medico perché in sovrappeso, scopre di essere incinta al settimo mese

  • Ruba un'auto, sperona i carabinieri e poi cerca di rubargli la pistola, arrestato

Torna su
UdineToday è in caricamento