menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cividale sarà la porta della “Strada del Vino e Sapori Colli del Friuli”

La cittadina ducale è stata ufficialmente inserita nel percorso. L'assessore Bernardi: "Da qui i turisti potranno godere di una porta d'accesso privilegiata per visitare tutti i territori limitrofi, integrando così un'esperienza indimenticabile, grazie alla ricchezza e alla completezza dell'offerta"

Cultura, arte, tradizione ed enogastronomia tipica. Tutto questo è Cividale del Friuli che adesso, ufficialmente, è entrata a far parte della “Strada del Vino e Sapori Colli del Friuli”. Una realtà che è divenuta tale lo scorso sabato, l’11 maggio 2013, a seguito di un accordo siglato al Caffè San Marco con una degustazione gratuita di eccellenze fornite da alcuni produttori del Cividalese associati alla Strada.

“Grande la soddisfazione dell’amministrazione comunale della Città Ducale - commenta l’assessore al turismo e vicesindaco di Cividale, Daniela Bernardi -. Riteniamo la ‘Strada del Vino’ molto valida per il suo innovativo progetto di marketing turistico, attivato col coordinamento del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia”.

Cividale del Friuli è il centro nevralgico della “strada del vino”, un punto di partenza ideale per tutti i turisti che vogliono immergersi completamente nel territorio, assaporando tipicità enogastronomiche e scoprendo perle storico-culturali riconosciute Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. “Da qui - sottolinea la Bernardi - i turisti potranno godere di una porta d’accesso privilegiata per visitare tutti i territori limitrofi, integrando così un’esperienza indimenticabile, grazie alla ricchezza e alla completezza dell’offerta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È di nuovo zona arancione, ecco cosa succede da oggi

Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento