menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo punto d’Ascolto a Udine contro le violenze e i soprusi

Sarà aperto ogni mercoledì dalle 16 alle 18 presso gli uffici dell’ANOLF in Via Percoto 8/1 a Udine

Il 25 Novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della Violenza contro le donne, si impone un momento di riflessione che coinvolga uomini e donne. La CISL di Udine e L’ANOLF di Udine, con il Coordinamento Donne, hanno deciso di aprire un “Punto d’Ascolto” che ha quale preciso scopo quello di dare un concreto aiuto a quanti subiscono soprusi e violenze nel ambito famigliare e del lavoro.

Questo punto di ascolto  intende fornire alle persone , donne e uomini, soprattutto migranti le  prime risposte e informazioni, indirizzando poi gli interessati presso gli enti ed associazioni che possono favorire la soluzione dei loro gravi problemi. Il Punto d’ascolto si rivolge principalmente ai migranti in quanto questi,   privi di una rete parentale, non sanno letteralmente a chi rivolgersi.  La CISL di Udine, da sempre in prima linea, è consapevole che la violenza oltre che nelle famiglie si manifesta anche nei posti di lavoro in varie  forme quali  il sotto salario, la minaccia di licenziamento, il mobbing e lo stress che è diventato sempre più causa di malattie professionali .

Questo sportello permette a chi ne ha bisogno di di ricevere le opportune informazioni e di avere delle necessarie  tutele. Anche nella  nostra regione si è purtroppo registrato  un complessivo arretramento delle condizioni sia lavorative che famigliari soprattutto delle donne, proprio a causa del perdurare della crisi. Il “Punto d’Ascolto”, gestito da soli volontari, inizialmente sarà aperto ogni mercoledì dalle 16 alle 18 presso gli uffici dell’ANOLF in Via Percoto 8/1 a Udine.

Cattura1-4


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento