Impianto di verniciatura abusivo e rifiuti pericolosi: scoperto dai Carabinieri

Si tratta di un cittadino cinese, rappresentante legale di una ditta di San Vito al Torre: aveva installato un sistema di verniciatura senza comunicarlo alla Provincia di Udine

I Carabinieri della stazione di Aiello del Friuli, hanno deferito all'autorità giudiziaria un cittadino cinese di 46 anni, residente nel ferrarese. Il cinese, rappresentante legale di una ditta di San Vito al Torre, in provincia di Udine, aveva installato un impianto di verniciatura con pistola a spruzzo e cabina di aspirazione senza avere effettuato la comunicazione prescritta alla Provincia di Udine.

Inoltre, secondo gli accertamenti dei militari, la stessa persona avrebbe conferito rifiuti pericolosi per lo smaltimento a una ditta non autorizzata. L'uomo, dopo il deferimento, si trova in stato di libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento