Ciak a Cividale del Friuli, si gira una puntata della serie "Rocco Schiavone"

Le riprese delle indagini del burbero vicequestore romano, di stanza ad Aosta, si sposteranno nelle valli del Natisone coinvolgendo la città ducale, San Pietro al Natisone e Moimacco

Rocco Schiavone è interpretato da Marco Giallini

Cividale del Friuli è da qualche anno “set cinematografico” per riprese di film e prodotti televisivi di livello e di gran richiamo di pubblico. Sull’onda di questa nuova vocazione, la città è stata scelta anche per una puntata che vedrà protagonista il seguitissimo vice-questore Rocco Schiavone, interpretato dal bravo Marco Giallini.

Di recente, infatti, la Cross Productions srl, società di produzione televisiva italiana, ha presentato al Comune la richiesta di collaborazione per effettuare nella città ducale delle riprese televisive per la serie TV "Rocco Schiavone – stag. 2"“Ci siamo dichiarati fin da subito molto interessati ad ospitare le riprese e a collaborare attivamente alle stesse” – spiega la vicesindaco Daniela Bernardi. “La fiction ha riscosso un successo straordinario ed è stata considerata dai media un fenomeno televisivo del 2016, e la storia narrata dalla serie TV si basa sui romanzi e sui racconti dello scrittore Antonio Manzini, editi da Sellerio, che vedono protagonisti Rocco Schiavone, tra gli sceneggiatori, oltre allo stesso Manzini anche Maurizio Careddu”.

La seconda stagione, articolata in quattro episodi, prevede una puntata ambientata in Friuli Venezia Giulia tra Cividale, San Pietro al Natisone e Moimacco; essa verrà realizzata nella settimana compresa tra il 27 novembre e il 2 dicembre, col supporto di Friuli Venezia Giulia Film Commission. “Si tratta di una straordinaria opportunità di visibilità promozionale a livello nazionale ed internazionale per la Città di Cividale del Friuli – continua la Bernardi – e prevediamo anche un non indifferente indotto economico generato dalla presenza della troupe e delle maestranze coinvolte dalla produzione che per un’intera settimana graviteranno sul territorio cividalese”.

Il Comune di Cividale sarà impegnato direttamente in questo progetto “visto che la sede municipale diventerà la Questura nella fiction, alcuni dei nostri uffici saranno location per particolari ambientazioni, ci saranno alcune riprese in esterno anche col drone, nonché alcune scene girate, in orario notturno, sul Ponte del Diavolo”. A pochi giorni dalla visita in città di Luca Zingaretti, Commissario Montalbano, grande attesa, dunque, anche per Rocco Schiavone, il vice questore più famoso della televisione italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento