Via Baldasseria Alta, lavori fognari conclusi

Presidente Gomboso: "Risolte le criticità delle fognature a cielo aperto". Assessore Pizza: "Un impegno quotidiano congiunto Cafc-Comune sempre premiante"

Lo stato di fatto ante cantiere

Niente più fogne a cielo aperto. Niente più cattivi odori. Si mette la parola 'fine' alle lamentele che da anni andavano avanti per la situazione di disagio vissuta dai residenti di via Baldasseria a causa del canale fognario a vista. Da qualche settimana sono terminati i lavori di tombamento della fognatura del collettore laterale in Baldasseria Alta appaltati da CAFC spa ad un’impresa friulana.
Le operazioni - iniziate il 26 gennaio di quest'anno - hanno interessato il tratto di canale fognario per acque miste che si sviluppa tra via Baldasseria Alta e l’attraversamento della linea ferroviaria Udine-Gorizia-Trieste.  L'importo contrattuale è pari a 80 mila 640 euro e l'impegno di spesa a quadro economico risulta di complessivi 115 mila euro. 
I cittadini hanno potuto apprezzare i risultati di questo lavoro che chiude per sempre l'increscioso capitolo della fognatura open air causa, soprattutto in periodi di assenza di piogge, della propagazione nell’ambiente di cattivi odori riconducibili al deflusso delle portate di magra. CAFC aveva deciso che era necessario intervenire quanto prima per sanare la situazione mediante l’interramento di gran parte del canale per un tratto di complessivi 60 ml. Sono stati utilizzati manufatti prefabbricati di grandi dimensioni (2 m di lunghezza e 2,5 m di altezza) in grado di garantire il deflusso in condizioni di piena della portata di progetto stimata in 7 metri cubi al secondo per eventi con cadenza decennale.

“Continua così l'attività – dichiara il Presidente Eddi Gomboso – programmata da Cafc per migliorare il Servizio idrico integrato in città”. Plauso viene espresso dall'assessore Enrico Pizza che sottolinea: “La stretta sinergia fra Comune e Cafc continua a dare risposte concrete alle istanze dei cittadini ai quali intendiamo assicurare tutte le condizioni di vivibilità possibili per migliorare il senso di appartenenza ad una comunità istituzionale che recepisce le loro richieste. La richiesta del quartiere è sempre stata sostenuta dal vicesindaco Carlo Giacomello fin da quando era presidente di Circoscrizione. Sono quindi particolarmente lieto, ora che mi appresto a concludere il mio mandato amministrativo, di vederla finalmente soddisfatta”.

In basso il cantiere concluso

A cantiere concluso-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In basso la posa canne armate

Posa canne armate (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Contributi, agevolazioni e riduzioni tramite ISEE: cosa poter richiedere

Torna su
UdineToday è in caricamento