rotate-mobile
Crisi energetica

In un mese chiusi tre supermercati in centro a Udine

Ieri ha abbassato le serrande definitivamente il Pam Express di via Battisti. Stessa sorte anche per il Despar vicino al Teatrone e il Metà in viale Ungheria

Non avevano chiuso nemmeno per la pandemia, ma il caro bollette non perdona nessuno. Così si sono abbassate le serrande di tre supermercati del centro città. Una sorta di lockdown energetico, ma con risvolti permanenti. L'ultimo, in ordine di tempo, ad alzare bandiera bianca è il Pam Express di via Cesare Battisti. Il titolare del supermercato, il 56enne Andrea Masten, aveva già denunciato la situazione difficile con alcuni cartelli affissi sulle porte del supermercato che testimoniavano gli aumenti esponenziali delle bollette dell'energia. In un primo tempo aveva cercato di arginare i rincari chiudendo la domenica.

Costi triplicati, supermercato del centro non aprirà più la domenica

Costi praticamente triplicati ma frigoriferi, celle freezer e luci non si potevano certo spegnere all'interno del punto vendita. Poi, complice anche la situazione di degrado della vicina galleria Astra che lo ha visto protagonista involontario degli ultimi fatti di cronaca, il colpo di grazia e la decisione irrevocabile. 

Maxi rissa in Galleria Astra, avevano rubato alcolici alla Pam: ferito il titolare

Da ieri alle 14 il supermercato ha chiuso definitivamente. Non si sa quale sarà la sorte dei dipendenti che lavoravano nel punto vendita. Anche il Despar di via Generale Caneva, vicino al teatro Giovanni da Udine, ha chiuso i battenti qualche giorno fa con le medesime motivazioni: gli aumenti dei costi dell'energia. Stessa sorte per il Metà di viale Ungheria, che ha chiuso qualche settimana fa. Una situazione più grave di quanto si possa immaginare che comporta non solo la perdita di posti di lavoro, ma anche una frenata economica che si rifletterà inevitabilmente sul territorio. Il caro bollette si sta rivelando una vera e propria emergenza che ha compresso i già bassi margini operativi di molte aziende del settore e rischia di portare ad altre chiusure non prevedibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un mese chiusi tre supermercati in centro a Udine

UdineToday è in caricamento