Cellulari vietati in chiesa, il singolare invito rivolto ai fedeli di Resia

Il divieto è presente all'interno della Pieve plebanale dedicata a Santa Maria Assunta

"Se Dio ha bisogno di parlarti, di certo troverà un altro modo"

Questa la simpatica, quanto incisiva, scritta presente tra le panche poste all'interno della chiesa plebanale di Prato di Resia dedicata alla Vergine Maria. L'antica pieve, ritenuta storicamente anche santuario, da anni ha adottato un divieto per vietare il fastidioso uso dei cellulari nei luoghi di preghiera. L'originale cartello era diventato "virale" nel mondo ecclesiastico già sei anni fa, dopo che don Marco Scattolon, parroco di Rustega e Fossalta a Camposampiero (Padova), aveva affisso un avvertimento simile a quello in fotografia all'ingresso delle sue chiese.

"Il Signore ha tanti modi per comunicare con te. Certo, non userà mai il telefono. Qui, vedi di spegnerlo". Questo il testo originale che venne posto dal sacerdote nel 2012 per invitare - in maniera simpatica - di dover essere interrotto continuamente durante le celebrazioni di messe e riti liturgici. 

Cellulari vietati in chiesa, il singolare invito ai fedeli presente a Resia-2

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Sesso nudi in strada davanti a tutti in pieno giorno a Lignano, denunciati due giovani

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

Torna su
UdineToday è in caricamento