menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Autovie Venete, il cda delibera l'affidamento dei servizi assicurativi

Oltre 6 milioni di euro, per la copertura del periodo luglio 2015-giugno 2019. Lo ha stabilito oggi l'incontro dei vertici della società che gestisce la rete autostradale nella nostra regione

Sicurezza durante gli interventi sulla rete autostradale, nei cantieri di realizzazione della terza corsia e, più in generale durante lo svolgimento di tutte le attività di Autovie Venete, negli uffici e all’esterno.

La Concessionaria, che opera su un territorio vasto ed è operativa negli ambiti più diversi, ha sempre fatto della sicurezza uno dei suoi punti di forza, consapevole di quanto questo elemento sia importante soprattutto nell’ambiente di lavoro.

Autovie Venete ha utilizzato la modalità del  “dialogo competitivo” per l’affidamento del servizio di copertura assicurativo. Una formula preliminare alla pubblicazione del bando vero e proprio che consente un maggior coinvolgimento degli assicuratori e consente da un lato l’individuazione quanto più precisa possibile delle necessità di Autovie e dall’altro la definizione più precisa dei parametri da applicare per stabilire gli importi dei premi.

Lavoro lungo e “certosino” che ha visto gli uffici impegnati in più fasi: la raccolta dati, l’analisi delle problematiche, il confronto vero e proprio e, infine, la predisposizione del bando che comprendeva diversi lotti per un importo complessivo dell’appalto pari a 6 milioni 268 mila euro relativamente al periodo luglio 2015 – giugno 2019.

Espletato tutto l’iter successivo alla presentazione delle offerte, il Consiglio di Amministrazione di Autovie Venete, riunito oggi (martedì 23 giugno) a Trieste e presieduto da Emilio Terpin, dopo aver valutato gli esiti della gara ha deliberato l’affidamento del servizio a:  HDI Gerling  per il lotto relativo alla copertura della responsabilità civile da inquinamento; Unipol Sai Assicurazioni SpA per i lotti riguardanti la copertura di responsabilità civile auto, danni accidentali ai veicoli e la copertura contro danni al patrimonio immobile e mobile; Lloyd’s Catlin il lotto relativo alla copertura della responsabilità derivante dall’esercizio delle attività istituzionali; Società Cattolica di Assicurazione soc. coop il lotto per la copertura assicurativa infortuni cumulativa; QBE Insurance infine per la Copertura assicurativa delle responsabilità degli amministratori, sindaci e dirigenti. Oltre al servizio di copertura assicurativa, all’ordine del giorno anche una serie di aspetti prettamente amministrativi fra i quali la nomina – per un anno, per garantire la continuità aziendale -  dell’Organismo di Vigilanza e Controllo della Società, il cui mandato scade alla fine del mese di giugno, e la nomina, sempre per un anno, dell’Internal Audit, realtà che svolge un’attività indipendente e obiettiva di consulenza, finalizzata al miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza dell’organizzazione. Una sorta di “supporto” per valutare e perfezionare i sistemi di controllo e di gestione dei rischi dell’azienda.

Approvati, infine, i certificati di collaudo relativi alla manutenzione straordinaria delle pavimentazioni autostradali riguardanti gli interventi già effettuati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 12 i decessi, calano i ricoveri e le terapie intensive

Attualità

Covid, oggi in regione 336 positivi e 29 vittime

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento