Pellegrino muore sulla salita per il santuario di Castelmonte

Lungo il percorso del tradizionale pellegrinaggio, che la diocesi di Udine organizza dal 1976, un volontario dell'Unitalsi si è accasciato al suolo colto da un malore fatale

Si è rinnovato anche per questo trentottesimo anno il tradizionale pellegrinaggio che la diocesi di Udine organizza verso il santuario di Castelmonte. Dopo il raduno alle ore 14.30 presso Carraia di Cividale del Friuli, i pellegrini hanno iniziato la salita a piedi. Lungo il percorso però, con arrivo previsto al piazzale del santuario per le ore 17.00, un volontario dell'Unitalsi si è accasciato al suolo, fra la folla, colto da un malore fatale.

Erano circa le 16.30 e il pellegrino stava affrontando il faticoso tratto finale che porta al santuario, dopo già due ore di camminata. Inutili i soccorsi dei fedeli e degli uomini del 118. Sul posto anche gli agenti del commissariato di Cividale del Friuli. Il personale medico accorso sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso  per arresto cardiaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

Torna su
UdineToday è in caricamento