rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Caso Sauvignon, archiviate le posizioni di 8 indagati

Finisce per loro la vicenda che li vedeva coinvolti in presunti casi di sofisticazione del vino

Archiviazione per le indagini relative a otto persone nell'ambito dell'inchiesta della Procura della Repubblica di Udine sul presunto caso di sofisticazione del Sauvignon al quale - secondo l'ipotesi investigativa - sarebbe stato aggiunto un esaltatore dei normali aromi del vino bianco, non dannoso per la salute dei consumatori ma non previsto dal disciplinare di produzione.

Il provvedimento di archiviazione è stato emesso dal gip del Tribunale di Udine, Emanuele Lazzaro, su richiesta della Procura. Per tutti gli altri indagati le indagini sono ancora formalmente in corso. «Nei confronti di queste otto persone non sono emersi elementi di coinvolgimento nell'attività di sofisticazione. Nei mesi scorsi ci sono stati gli interrogatori e sia i produttori, sia le aziende hanno fornito chiarimenti soddisfacenti rispetto alle contestazioni loro mosse», ha spiegato ll'Ansa l'avvocato Carlotta Campeis - legale dei produttori le cui posizioni sono state definitivamente chiuse senza nessun genere di addebito -.
   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Sauvignon, archiviate le posizioni di 8 indagati

UdineToday è in caricamento