Caso Regeni: dito puntato del Fogolâr Civic contro lo Stato

Laconico e drastico il commento del presidente sociale Travain dopo le dichiarazioni del ministro italiano Alfano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di UdineToday

Di fronte alle dichiarazioni del ministro italiano Agelino Alfano sul reinsediamento dell'ambasciatore di Roma in Egitto, il commento del presidente del Movimento Civico Culturale Alpino-Adriatico “Fogolâr Civic” e Circolo Universitario Friulano “Academie dal Friûl”, prof. Alberto Travain, che non poco si batte per tenere acceso un orgoglio regionale a rivendicazione di ferma giustizia sul Caso Regeni, è stato il seguente: “Avremmo gradito che il nostro Friuli potesse dirsi governato da uno Stato che coltivasse il senso dell'onore”.

Torna su
UdineToday è in caricamento