Caso Cospalat FVG: revocati gli arresti domiciliari alla consulente esterna

Il gip Venditti ha disposto la revoca della misura cautelare. Paola Binutti, nell'interrogatorio, aveva affermato di essere una semplice consulente marketing non coinvolta nella questione aflatossine

Sono stati revocati dal gip di Udine, Roberto Venditti, gli arresti domiciliari a Paola Binutti, consulente esterna coinvolta nell'indagine sul presunto traffico di latte contaminato da aflatossine da parte del Cospalat.

Binutti, che era stata interrogata tre giorni fa dal pm, aveva ribadito la propria tesi, affermando di essere una semplice consulente marketing, non coinvolta nella questione aflatossine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un malore improvviso la stronca a 31 anni, muore giovane mamma

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Le fabbriche riaprono in deroga e i sindacati insorgono: proclamato lo stato di agitazione

  • Nuovo test per il coronavirus: la scoperta all'ospedale di Udine

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

Torna su
UdineToday è in caricamento