menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso Adamas: la Protezione animali attiva il suo ufficio legale

Elena Riggi (Enpa Udine) : «Faremo tutto il possibile – prosegue Riggi – perché questo personaggio sia chiamato a rispondere della propria condotta»

«Al cacciatore che avrebbe sparato e ucciso – a sangue freddo – il cane Adamas, uno splendido esemplare di Border Collie, vorrei chiedere, se colpevole di questo crimine agghiacciante, con quale coraggio possa guardarsi allo specchio e come possa sopportare di avere non solo ucciso un essere vivente ma causato così tanto dolore e così tanta sofferenza ad una famiglia che a quel cane era molto legata». Lo dichiara Elena Riggi, presidente della Sezione Enpa di Udine, preannunciando una iniziativa dell'ufficio legale dell'associazione.«Faremo tutto il possibile – prosegue Riggi – perché questo personaggio sia chiamato a rispondere della propria condotta e, se riconosciuto colpevole, venga condannato ad una pena esemplare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento