Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Tempio Ossario / Via Mentana

Troppi furti, chiusa la casetta dell'acqua di Parco "Moretti"

Un cartello appeso sulla struttura annuncia la riapertura a data da destinarsi

I furti danno la possibilità di guadagnare pochi spiccioli, ma non sembrano comunque arrestarsi. Sono state diverse, nell’ultimo periodo, le “casette dell’acqua” prese di mira dai malintenzionati, in tutto il territorio della provincia. La manutenzione e in particolare il ripristino della situazione esistente (un erogatore nuovo costa diverse migliaia di euro) condizionano le società di distribuzione, costrette a far fronte a ingenti costi.

A farne le spese l’utenza, che come nel caso della casetta di Parco Moretti - la prima attivata in città - a causa dei “raid ladreschi” dovrà attendere ora del tempo (i tanti clienti sperano poco) prima di vederla ripristinata. Come da foto inviataci da una frequentatrice fedele, l’impianto è temporaneamente chiuso, con nuova apertura rinviata a data futura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi furti, chiusa la casetta dell'acqua di Parco "Moretti"

UdineToday è in caricamento