menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Casa Cavazzini

Casa Cavazzini

«Casa Cavazzini fra i tesori nascosti d'Italia»

Per il ministro Calenda, oggi in città, «è un museo incredibilmente bello»

«Un museo incredibilmente bello, uno dei tanti tesori nascosti che non si conoscono e di cui è ricca l'Italia». Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, riferendosi a Casa Cavazzini, sede del museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Udine, che ha visitato oggi, accompagnato dalla presidente e dal vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani e Sergio Bolzonello.

Presente in regione per partecipare ad impegni istituzionali, il ministro ha potuto apprezzare il museo udinese, definendolo "una bellissima sorpresa" e ammirandone anche la ristrutturazione ("un recupero rispettoso dell'esistente ma anche moderno") per una struttura che raccoglie un patrimonio di circa quattromila opere
di artisti di primo piano nel panorama internazionale, fra i quali Roy Lichtenstein, Carlo Carrà, Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico, Willem de Kooning, Filippo de Pisis.

Ad illustrare le opere è intervenuta Vania Gransinigh, responsabile dell'unità organizzativa dei Civici Musei di Udine. Calenda ha potuto vedere l'area di Casa Cavazzini riservata alla collezione Friam (Friul Arts and Monuments) con opere donate da centodieci artisti americani in segno di solidarietà per il sisma che colpì il Friuli nel 1976. Una collezione che va dall'Espressionismo astratto alla Pop Art alle tendenze del New Dada ed al Minimalismo sotto forma di pittura, scultura e fotografia.

Ha manifestato interesse anche per la collezione permanente Astaldi, dove a prevalere sono i nomi di Carlo Carrà, Giorgio Morandi, Arturo Martini, Ottone Rosai, Felice Carena, Fausto Pirandello, Arturo Tosi, Renato Gottuso.

Il museo eredita, inoltre, il nucleo di opere della Galleria d'Arte Moderna cittadina, costituito a partire dal lascito di
Antonio Marangoni a fine Ottocento e via via arricchito di opere di rilievo come quelle dei fratelli Dino, Mirko e Afro
Basaldella
, quest'ultimo particolarmente apprezzato dal ministro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento