menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Nascerà a Lignano la prima Carta Etica dello Sport

L’idea è quella di sviluppare, per il tramite della Consulta dello Sport, organo che raggruppa tutte le associazioni sportive del territorio, un documento che elenchi e spieghi i principi fondamentali della società educante sportiva. Lunedì 25 febbraio alle ore 18:00 la stesura del testo presso il Centro Civico.

L’amministrazione comunale della Città di Lignano Sabbiadoro ha da sempre creduto nella forte vocazione turistico-sportiva di Lignano, talmente forte da richiedere maggiori investimenti, sia di fondi sia di energie, per far crescere la cultura dello Sport e dell’accoglienza sportiva nella propria comunità. Da qui è nata l’idea di sviluppare, per il tramite della Consulta dello Sport, organo che raggruppa tutte le associazioni sportive del territorio, un documento che elenchi e spieghi i principi fondamentali che la società educante sportiva debba tenere in considerazione ed adottare per far crescere i propri ragazzi e per accogliere nel migliore dei modi il turista sportivo.

Il percorso

Un percorso lungo ed in continuo aggiornamento che affianca tecnici e dirigenti sportivi, insegnanti e famiglie
nell’attività più difficile, quella di “educare”. Durante gli incontri pubblici tenutisi fino ad oggi, gli interventi di specialisti e personaggi di
spicco del mondo sportivo hanno contribuito a far chiarezza sui valori e sulle dinamiche educative e sociali dello Sport:
Andrea Cucchi (campione di windsurf, manager sportivo e preparatore) ha portato la propria esperienza di crescita sportiva e sviluppo turistico di alcune località attraverso il sostegno di alcune pratiche sportive come gli sport di mare ad esempio.
Il Prof. Daniele Fedeli, Docente di Pedagogia speciale presso i CdL in Scienze della Formazione Primaria, in Educazione Professionale e in Scienze dello Sport dell’Università di Udine, ha illustrato l’importanza dei comportamenti e delle azioni da parte delle figure di
riferimento per i ragazzi (genitori, allenatori, insegnanti) nell’educazione degli stessi e di come ci si può approcciare in modo corretto sostenendo e valorizzando le specificità individuali.Lo Sport Counselor Alessandro Vergendo, nell’incontro dal titolo: “Lavorare in team per avere successo”, ha dato una dimostrazione di come si può fare gruppo e di come rendere efficace un team valorizzando le persone e le loro capacità relazionali.

L'incontro

Lunedì 25 febbraio alle ore 18:00, presso il Centro Civico “S. Pertini” di Lignano Sabbiadoro, inizierà il “vero lavoro” di condivisione e sintesi dei risultati, coordinato dal Dott. Andrea Paschetto (psicologo dello sport ed esperto di programmi didattici).Dirigenti e allenatori di circa cinquanta ASD Lignanesi, siederanno gli uni accanto agli altri per scrivere assieme un documento di straordinaria forza ed importanza per la crescita di una società sostenibile, che attinge ai valori sportivi di rispetto, lealtà, giustizia,
libertà di espressione e valorizzazione della persona: La Carta Etica dello Sport di Lignano Sabbiadoro. In futuro seguiranno altri incontri per chiarire come applicare i principi enunciati nella Carta
Etica dello Sport. 

Il Vice Sindaco ed Assessore allo Sport Alessandro Marosa ha espresso viva soddisfazione per il percorso svolto e gli incontri tenutisi, ringraziando tutti i partecipanti ed i relatori coinvolti. “Abbiamo avuto modo di confrontarci sulle varie realtà sportive, tutte accomunate da grande passione e costante impegno, elementi fondamentali per lo sviluppo di una località turistica che considera lo sport come una delle sue principali risorse. Ora – ha dichiarato – si tratta di portare questo progetto all’interno d una nuova fase, in modo che la stesura di questo documento di sintesi contenente le linee guida da seguire sia nella pratica sportiva sia nei comportamenti di tutti coloro che, a vario titolo e con ruoli e responsabilità diverse, sono coinvolti in eventi e attività sportive, possa venire non solo condiviso ma anche concretamente applicato.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento