Carne suina appesa nella notte al Centro culturale islamico di Tarcento

Gesto provocatorio in via Dante nella cosiddetta "moschea" del comune pedemontano

Provocazione contro i musulmani a Tarcento. Insaccati come cotechino, salami e alcune zampe di carne suina sono state appesi nella notte - o gettati ai piedi dello stesso - sulle grate delle serrande dell'associazione culturale islamica del paese, in via Dante. Il Centro musulmano è finito negli ultimi mesi al centro di diverse vicende salite agli onori della cronaca (come l'aggressione denunciata dal consigliere comunale Riccardo Prisciano il 21 ottobre scorso, negata dai referenti del centro islamico e che ora seguirà le vie legali). Gesti che testimoniano la difficile tolleranza e convivenza all'interno della piccola comunità pedemontana da parte di chi non accetta la presenza di una piccola "moschea" - così viene chiamata - che viene definita "abusiva" dai suoi contestatori.

Sul posto, per gli accertamenti, sono intervenuti i carabinieri della stazione locale.

Tarcento: visita al centro islamico finisce malamente

Aggressione a Tarcento al centro islamico: le due versioni

Spunta lo striscione anti-islam a Tarcento, siamo andati a vedere cosa c'è dentro il centro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

Torna su
UdineToday è in caricamento