Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Lo chef è stato in visita oggi alla Villa Food, unica in Italia a utilizzare il processo di lavorazione per i prodotti alimentari con la cottura sottovuoto a bassa temperatura

Paolo Ciani e Carlo Cracco

Il noto chef Carlo Cracco in visita oggi all'azienda Villa Food di Villa Santina: la visita si basa sul rapporto costruito in questi mesi fra lo chef e l'industria alimentare proprietaria e ideatrice di brevetti appositamente studiati per la ristorazione. Lo scopo è arrivare a realizzare prodotti alimentari con la tecnologia che solo quest'azienda in tutta Italia sta utilizzando. «La pandemia aveva fermato il progetto, poi lo chef ha deciso di riprendere l'attività: sarebbe dovuto venire con la famiglia – ci racconta Paolo Ciani Di Villa Food – e rimanere qualche giorno, invece è venuto solo lui con dei tecnici».

L'idea

«I rapporti con Cracco sono stati intavolati negli ultimi mesi: lo chef è affascinato dalla tecnologia che abbiamo sviluppato. Abbiamo tre brevetti depositati a livello europeo sul trattamento del cibo – dichiara Ciani – e visto che Cracco ha sviluppato non solo una rete di somministrazione cibo con 4 ristoranti, ma fa anche vendita di prodotti online e delivery e ha un'azienda agricola in Romagna, nell'arco delle prossime settimane arriveranno prodotti a marchio Cracco, sviluppati e prodotti da Villa Food». 

L'azienda

Villa Food ha in seno alla propria azienda il pastorizzatore ad alta pressione HPP (Higt Pressure Processing) che consente la lavorazione di prodotti alimentari cotti che si conservano a temperatura positiva con una Shelf Life molto lunga e che può arrivare a 100 giorni senza usare nessun additivo o conservante. Villa Food utilizza la cottura sottovuoto a bassa temperatura che gli permette unitamente al trattamento HPP di mantenere tutte le proprietà organolettiche e le vitamine proprie dell’alimento che con la cottura tradizionale scomparirebbero. Nello stabilimento di Villa Santina vengono lavorate e preparate pietanze a base di carni, pesci e vegetali seguendo le metodologie proprie dell’azienda. Attualmente in Italia nessun'altra azienda utilizza questo processo di lavorazione per i prodotti alimentari. «Siamo un'azienda in espansione e stiamo avviando una nuova attività produttiva di 1000 metri. Stiamo definendo il layout interno e vogliamo crescere ancora. Attualmente le unità impiegate all'interno dell'azienda sono 26, quasi tutte donne e molto giovani provenienti dalle scuole specifiche di Udine e Tolmezzo: i ragazzi fanno stage e se meritevoli li assumiamo in modo da creare una manodopera fatta di collaboratori del posto», commenta Ciani. Un'opportunità per i giovani ma anche per la montagna friulana che in questo modo espande la sua occupazione. 

Carlo Cracco

La visita di Carlo Cracco e del suo staff, unitamente al presidente dei tecnologi alimentari italiani Massimo Giubilesi, rientra nei rapporti di collaborazione che si sono sviluppati al fine di definire e realizzare prodotti alimentari utilizzando le tecnologie che Villa Food ha sviluppato in questi anni.  Attualmente l’azienda ha una unità produttiva a Villa Santina e sta completando l’allestimento di un nuova sempre a Villa Santina, conta attualmente 26 dipendenti, con un incremento previsto già a partire da quest’anno, covid permettendo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

  • Udinese-Parma 3:2 | Le pagelle: Pereyra il migliore, Nicolas fuori fase

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento