"Grave carenza di organico della Polizia: servono maggiori risorse e mezzi"

A presentare l'interrogazione il consigliere Edy Morandini (Progetto Fvg per una Regione Speciale/Ar): chiesto l'intervento dell'amministrazione regionale

L'allarme sulla carenza di organico più volte lanciato dal Sap (Sindacato Autonomo di Polizia) è stato raccolto dal consigliere regionale Edy Morandini (Progetto Fvg per una Regione Speciale/Ar), il quale in un’interrogazione protocollata in questi giorni ha chiesto l’intervento dell’amministrazione regionale.

La situazione

Secondo il consigliere, gli organici di Polizia sono ridotti all’osso. Pochi agenti per poter garantire il giusto livello di controlli e prevenzione, in particolare sulle strade dell’ex provincia di Udine. Una situazione già difficile che si è aggravata nelle ultime settimane con il personale di polizia impegnato nelle operazioni di identificazione e accompagnamento dei migranti clandestini ormai quotidianamente rintracciati nell’hinterland udinese.

L'interrogazione

Con la presentazione dell'interrogazione, Morandini auspica, attraverso un interessamento dei competenti organi dello Stato, che si possa arrivare a un rafforzamento degli organici e siano assegnati risorse e mezzi per porre gli operatori nelle condizioni di garantire il costante controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini, riconoscendo il prezioso lavoro che quotidianamente viene prestato da questi agenti, nelle difficili condizioni in cui sono costretti a operare.

Calo dell'organico

«Recenti informative parlano di un calo di organico anche del 20% – riferisce il consigliere Morandini - in particolare per quanto riguarda la Stradale, rispetto agli organici previsti, attualmente mancano 53 unità, 17 alla Sezione Polizia Stradale di Udine, 21 alla Sottosezione Polizia Stradale di Amaro e 15 alla Sottosezione Polizia Stradale di Palmanova. E, a conferma delle difficoltà organizzative legate alla carenza di personale, al Centro Operativo Autostradale di Tavagnacco, gli operatori attualmente in forza, riescono a garantire a fatica il supporto alle pattuglie impegnate nel controllo della viabilità autostradale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le problematiche

«Anche il Sap – ricorda il consigliere di Progetto Fvg - da tempo evidenzia il grave disagio nel quale si trovano a operare gli agenti della Polizia di Stato, in particolare la Polizia Stradale, chiamata a coprire un territorio vasto e complesso, con centinaia di chilometri di strade urbane ed extraurbane, oltre a due tratti autostradali che conducono a importanti valichi di frontiera. Attualmente i servizi ordinari sono garantiti con enormi sacrifici e spirito di abnegazione da Agenti la cui l’età media è di 51 anni e con mezzi spesso insufficienti alle esigenze della contemporaneità».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento