rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Ai domiciliari fa resistenza agli agenti, lo portano in carcere

Si tratta di un cittadino italiano di origine straniera, di 29 anni, con precedenti per furti in un supermercato

Un giovane di 29 anni, italiano ma di origine straniera, è stato portato in carcere ieri dopo aver fatto resistenza agli agenti che si erano recati nella sua abitazione dove si trovava ai domiciliari. A causa del suo comportamento è scattata una denuncia.

I fatti

Nella giornata di ieri, un ragazzo ventinovenne agli arresti domiciliari per rapina, è stato condotto in carcere. Il giovane si era opposto ai controlli degli agenti di sorveglianza nei giorni precedenti. Pertanto il magistrato di Sorveglianza ha disposto il suo trasferimento in carcere. Quando le forze dell'ordine sono giunte all'abitazione del ventinovenne, questo si è prima rifiutato di aprire il cancello, costringendo i poliziotti a scavalcarlo. Poi aveva opposto resistenza all'arresto facendo così scattare la denuncia.

Lo scorso autunno era stato arrestato per rapina, commessa in un supermercato di Udine. Nella fuga con la merce rubata aveva anche spintonato un addetto alla sicurezza facendolo finire a terra. In un secondo momento era stato bloccato dai poliziotti. Durante le indagini si era scoperto che il giovane era responsabile anche di un altro furto nello stesso supermercato. Nel complesso era stato condannato a due anni e quattro mesi, da scontare ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari fa resistenza agli agenti, lo portano in carcere

UdineToday è in caricamento