Accende la stufa, anziana muore carbonizzata

A dare l'allarme un vicino che ha subito allertato i vigili del fuoco pensando ad un incendio, poi la tragica scoperta

Incidente domestico fatale a Raspano di Cassacco. Una donna, classe '20, è morta carbonizzata dopo aver tentato di accendere la stufa a legna con del materiale infiammabile, presumibilmente alcool. Da quanto si è potuto apprendere, a chiamare i soccorsi, sarebbe stato un vicino di casa messo in allarme da del fumo che usciva dall'abitazione. Secondo una prima ricostruzione l'anziana, vedova e disabile, sarebbe stata avvolta dalle fiamme, decedendo a seguito delle gravi ustioni subite. I fatti sarebbero accaduti intorno alle 14. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco di Gemona del Friuli, presenti con due mezzi. Sul posto anche i carabinieri della Stazione di Tricesimo.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'eccezione che conferma la regola: a Udine c'è un albergo costretto a mandare via i clienti

  • Pizza senza lievito, tavolini vista roggia e piatti a base di pesce: nuovo locale a Udine

  • Coronavirus: salgono i contagi e i ricoverati in terapia intensiva in Fvg

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Maltempo a Udine e dintorni: vento, grandine e alberi caduti

  • Insulta e aggredisce due donne al supermercato, una la manda in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento